Pesto di di zucchine

Ode alle zucchine, io le adoro, secondo me sono estremamente versatili, noi a casa ne facciamo largo, larghissimo uso, si accosta bene con una miriade di sapori, poi questa ricetta può essere utilizzata in tanti modi e all’occorrenza anche surgelata e tenuta pronta per ogni evenienza.

volendo oltre agli ingredienti che ho elencato qui sotto si può aggiungere qualche foglia di basilico, ma purtroppo nonostante ami moto il sapore lo trovo veramente difficile da digerire, quindi in cucina ormai non ne uso quasi più!!!

INGREDIENTI

3\4 zucchine

1 manciata di mandorle

2 cucchiai di grana grattugiato

2 cucchiai di olio

1 pezzetto piccolo di cipolla (noi a casa ne usiamo pochissima)

PREPARAZIONE

Con una grattugia tagliere le zucchine fini, in una padella mettere a soffriggere la poca cipolla con un filo d’olio, aggiungere le zucchine, salare, pepare e saltarle in padella per una decina di minuti, quando saranno morbide metterle a raffreddare in uno scolapasta, in modo che l’acqua in eccesso venga eliminata.

Una volata che le zucchine si sono raffreddate in un frullatore frullare tutti gli ingredienti e il gioco è fatto, è un pesto molto versatile che si può usare per numerose cose, su dei crostini come antipasto per esempio, per condire la pasta.

Io in questo caso ho fatto saltare in padella una decina di gamberoni, già sgusciati, li ho sfumati con un po’ di vino bianco, ho condito la pasta con il pesto e ho adagiato sopra il piatto i gamberoni, è una ricetta che fa molta scena, ma in realtà è molto semplice da preparare.

Annunci

Biscotti di avena, senza… grassi, burro e olio

Ma BUON ANNO…

E’ stato un inizio anno fantastico, siamo stati qualche giorno in montagna, c’era un sacco di neve e ci siamo divertiti proprio tanto. Siamo tornati da un paio di giorni, anche passare qualche giorno di vacanza a casa non è affatto male, ho sperimentato un sacco di ricette da condividere con voi, quindi preparate il blocco degli appunti.

L’altro pomeriggio quando siamo arrivati, dopo il viaggio, non avevo voglia di andare a fare la spesa, però non avevo nulla per la colazione del giorno dopo, quindi mi sono inventata dei biscotti con quello che avevo in casa, e devo dire che il risultato non è affatto male, sono anche velocissimi da fare.

Curiosi?

Ecco la ricetta….

INGREDIENTI

250 di fiocchi di avena

170 g di farina 00

100 ml di latte di mandorla

4 cucchiai di gocce di cioccolato

2 cucchiai di zucchero di canna

2 uova

8 g di lievito

PREPARAZIONE

Se volete frullare i fiocchi d’avena metteteli in un robot da cucina e impastate tutto li, ma si possono anche impastare semplicemente in una ciotola, dipende dal vostro gusto, se volete che i fiocchi di avena non si sentano troppo come consistenza nei biscotti è meglio frullarli un po’, io invece li ho lasciati piuttosto grossi.

Quindi in una ciotola mettere i fiocchi d’avena, la farina, lo zucchero di canna, le uova e mescolare molto bene, aggiungere il latte e continuare a mescolare, la consistenza deve essere piuttosto cremosa. Quando è tutto amalgamato bene aggiungere il lievito e le gocce di cioccolato.

Nel frattempo accendere il forno ventilato a 180°.

In una teglia rivestita di carta forno disporre il composto a cucchiai, abbastanza distanziati l’un l’altro, schiacciare leggermente il composto, in modo che assuma la forma di un biscotto, mettere in forno a 180° per circa 20/25 minuti,  prima di sfornarli controllate che  il contorno sia bello colorito e controllate che siano cotti in mezzo.

E il gioco è fatto, tempo di preparazione 10 minuti, con la cottura totale 30.

 

Sale aromatico – regali di Natale

 

IMG_1473.JPG

Ecco all’ultimo capitolo, lunedì è natale, se ci fossero anche qui gli emoticon userei la faccina tipo urlo di Munch, un po’ mi spiace che il tempo voli via così in fretta, tanto lo aspettiamo il natale, poi quando arriva mi viene sempre un po’ di tristezza, ma questo non è il momento, questa settimana bisogna correre, correre, acquistare gli ultimi regali (per fortuna io sono a posto da questo punto di vista), impacchettarli tutti (ecco qui sono un po’ più in difficoltà, Matteo è sempre in giro e farlo di nascosto mi risulta moltoooo diffficile) comunque veniamo a noi, ecco un’altra ricetta veloce veloce per chi è in dietro con i regali di natale e ha bisogno di qualche idea!!!

Ingredienti – per un vasetto –

250 g di sale grosso

1 cucchiaino rosmarino secco

1 cucchiaino basilico secco

1 cucchiaino di cipolla secca

1 spruzzata di pepe nero

3\4 bacche di ginepro

Preparazione

In un frullatore mettere tutti gli ingredienti e frullare fin che si riduce tutto in polvere.

Mettere nei vasetti, etichetta, un bel fiocco ed è tutto pronto per essere regalato.

Ci sentiamo nei prossimi giorni per gli auguri, ora corro di là perchè sento dei rumori molesti, prima che Matteo mi distrugga casa…

ciaoooo….

 

 

Preparato per vin brulè – regali di natale

vin brule foto

Eccomi con un nuovo regalo di natale, questa volta parliamo del preparato per il vin brulè, molto usato in nord europa per scaldarsi, durante i lunghi inverni.

E’ un regalo originale, un po’ diverso dal solito, che secondo me farà piacere a molti.

Ingredienti

150 g di zucchero

2 cucchiaini di cannella il polvere

5 chiodi di garofano

1 pizzico di noce moscata

3 bacchi di ginepro

1 fiore di anice stellato

Preprazione

In una ciotola mescolare lo zucchero e tutti gli ingredienti, tranne l’anice stellato, in modo che gli ingredienti siano ben amalgamati, disporre il tutto in un barattolo, in alto mettere l’anice stellato, posto anche come decorazione, oltre che per dare sapore. Chiudere con il tappo, preparare una bella etichetta e regalare agli amici più goderecci, sicuramente apprezzeranno.

vi aspetto domani con l’ultimo regalo di natale per quest’anno anche quello super semplice da preparare, ma sempre utile.

Tè di Natale – regali di natale handmade

 

tè di natale

Secondo regalo

Eccoci con la seconda puntata dei miei regali di natale, oggi vi propongo il mio tè di Natale, ha ingredienti che racchiudono tutto il profumo di natale.

Ingredienti

100 g di tè darjeeling

1 arancio BIO (della quale ci servirà solo la buccia)

2 cucchiaini di cannella

6 chiodi di garofano

Preparazione

E’ un regalo molto semplice da preparare, l’unica cosa impegnativa è preparare a scorza d’arancia.

Tagliare la buccia d’arancia, aiutandosi con un pela patate, disporla su una placca da forno rivestita di carta forno.

Accendere il forno a 50°, inserire la placca da forno e lasciare la buccia a seccare per due ore due oro e mezza,  al tatto la buccia deve essere ben secca, non umida.

Una volta pronta la buccia d’arancia mischiarla con gli altri ingredienti, il tè, la cannella e i chiodi di garofano.

Disporre nei vasetti ben lavati e soprattutto ben asciutti, il tè miscelato, preparare un etichetta carina e il gioco è fatto.

 

 

 

 

Gnocchi di zucca

IMG_1202.JPG

Come al solito io vado contro corrente, di solito i buoni propositi si fanno all’inizio dell’anno, io invece a dicembre mi metto d’impegno e riprendo in mano il mio blog, un po’ trascurato nell’ultimo periodo, ma mi piace così tanto costruirlo piano piano che la mancanza di tempo non deve essere una scusa valida.
Quindi coraggio, rimbocchiamoci le maniche e chiacchieriamo un po’, oggi è stata una domenica lenta, dopo due giorni un po’ caotici!
Matteo oggi non era in gran forma, e visto il freddo di questo weekend, abbiamo deciso di rimanere a casa, la mia domenica ideale, poi nel pomeriggio si è messo anche a nevicare, meglio di così, la domenica per me è bellissimo rimanere a casa, anche perchè è l’unico giorno che posso coccolare la mia famiglia preparando qualche piatto un po’ più elaborato, oggi ho deciso di fare gli gnocchi alla zucca e condirli semplicemente con burro e salvia, io adoro la zucca e se anche tu come me hai provato a mangiarla anche a colazione, ma questa è un altra storia, allora devi provare anche i miei gnocchi, paradisiaci, garantito… e ora al lavoro.

INGREDIENTI

1 kg di zucca
300 g di farina 00
1 uovo
parmigiano grattugiato
burro
sale
noce moscata
salvia

PREPARAZIONE
Cuocere la zucca al vapore, inserire la vaporiera in una pentola dopo aver aggiunto l’acqua, che deve arrivare fino a sfiorare il cestello della vaporiera ma non superarlo, da quando bolle ci vorranno circa 10 minuti, per vedere se è cotta infilzarla con la forchetta, deve essere morbida.
Schiacciare la zucca con la forchetta, impastare il purè ottenuto con la farina e l’uovo, regolare di sale e aggiungere una spolverata di noce moscata.
Il composto è pronto quando dopo averlo lavorato salgono delle bolle in superficie, se l’impasto dovesse diventare troppo duro aggiungere un po’ di latte.
Nel frattempo mettere a bollire una pentola con l’acqua, formare gli gnocchi aiutandosi con due cucchiai, formando delle piccole quenelle, quando gli gnocchi vengono a galla sono pronti e si possono condire a piacere, secondo me l’ideale è un condimento delicato che non compre il sapore della zucca.

Biscotti per cani home made

foto18.jpg

Natale uguale regali, ogni anno mi piace stupire parenti e amici con i regali, la maggior parte li acquisto, ma adoro accompagnare i regali con cose fatte da me, i mie preferiti sono i biscotti, ma in questo caso sono biscotti un po’ speciali, volevo sorprendere la mia amica preparando dei biscotti per il suo amico a 4 zampe, ho guardato un po’ nel web, mi sono fatta ispirare e questo è quello che ne è venuto fuori, spero che l’idea vi piaccia.
Ingredienti
300 g di farina 00
70 g di formaggio tipo fontina
25 g di parmigiano
80 g di mela precedentemente frullata
2 cucchiai di olio di oliva
3 cucchiai di acqua
Procedimento
Un una ciotola unire la farina, il formaggio il parmigiano, ed amalgamare, ora unire gli ingredienti umidi, la purea di mele, l’olio e l’acqua, mescolare energicamente fin che l’impasto non risulta omogeneo.
Su un piano infarinato stendere l’impasto con il mattarello e ritagliare delle formine a piacere.
Cuocere in forno per mezz’ora circa a 180°

Muffin vegani ai mirtilli di Gwyneth Paltrow

muffin ai mirtilli.jpg

Lo so lo so sono una pigrona, chiedo scusa, sono sparita, ma cosa ci volete fare io sono nata in estate e quando iniziano i primi freddi io vado in letargo, non ho voglia fare niente, se non accoccolarmi sul divano, coperta, tazza di tisana fumante e un bel libro, di quelli che quando inizi non riesci a smetter di leggere, invece no, ci sono sempre mille cose da fare, quindi ieri (che era domenica) stavo sfogliando il libro di ricette di Gwyneth Paltrow, spalmata sul divano e avvolta nella mia coperta preferita, così tanto per rifarmi gli occhi, adoro in modo smisurato i libri di ricette, soprattutto quelli belli con le foto, tante foto.

La ricetta mi ha ispirata, giusto per fare qualcosa di diverso e un po’ sano per merenda, ovviamente il momento relax è finito e mi sono messa subito all’opera.

Ingredienti

125 g olio di semi

125 g latte di soia

125 g sciroppo d’acero

60 g sciroppo d’agave chiaro

130 g farina di farro integrale

2 cucchiai di lievito per dolci

Mezzo cucchiaino di sale

300 g di mirtilli o marmellata di mirtilli

Preparazione

In un robot da cucina mescolare l’olio, il latte di soia, lo sciroppo d’acero, lo sciroppo d’agave, la farina di farro. Mescolare fino a quando guardando il composto, con il robot da cucina fermo, salgono delle bolle sulla superficie.

Aggiungere il lievito, mescolando piano, magari aiutarsi con un goccio di latte di soia per scioglierlo.

Nei tipici stampi da muffin versare un cucchiaio di composto, adagiare qualche mirtillo e ricoprire con altro composto, i pirottini devono essere riempiti per metà.

Cuocere in forno a 180° per 20 minuti.

Ecco una coccola per questi pomeriggi in cui fa buio presto e il profumo di muffin invade tutta la casa.