Polpette di quinoa

IMG_0930

Oggi sperimentiamo, questa sera verrà a cena una mia amica che è diventata da poco vegana, quindi volevo cucinare qualcosa di un po’ diverso e devo dire che il risultato mi soddisfa molto.

Ingredienti

250 g di quinoa

100 g di piselli

100 g di carote

1 patata grossa

1\2 scalogno

1 cucchiaino di dado vegetale

20 g di olio evo

1 cucchiaino di curry

acqua

Preparazione

tritare finemente carota e scalogno, in una padella dai bordi bassi mettere l’olio e cuocere la carota, lo scalogno e i piselli, aggiungendo il dado, nel frattempo sciacquare benissimo la quinoa e cuocerla in abbondante acqua  salata, per circa 20 minuti, lessare anche la patata (che ho voluto sostituire all’uovo per rendere la ricetta vegana) ultimante le cotture mescolare gli ingredienti e il curry, formare delle polpette e infornare 15 minuti a 200°

Annunci

Zuppa d’orzo

IMG_1231

Questa ricetta è la mia coccola, quando la vita si accanisce e arrivo a casa la sera dopo una settimana interminabile mi cucino questa zuppa e mi lascio tutto alle spalle, anche questa è una ricetta che mi faceva sempre la mia mamma.

Mi sembra perfettamente adatta in questo periodo, visto che di giorno si comincia già ad avere molto caldo, ma poi la sera l’aria si rinfresca molto… ma procediamo con la ricetta, ho già l’acquolina in bocca, mentre vi scrivo la zuppa sta cuocendo sul fornello, e sento già il profumo.

Ingredienti

1 carota a pezzetti

1 sedano piccolo

2 o 3 fogli di cipolla

2 patate piccole

300 g di orzo

100 g di pancetta dolce

sale

pepe

1 cucchiaino di rosmarino secco

700 ml di acqua

Preparazione

Sciacquare bene l’orzo sotto l’acqua corrente, nella pentola con i bordi alti, mettere le verdure tagliate finemente, tranne le patate che vanno bene anche a tocchetti un pochino più grossi, aggiungere i condimenti, sale pepe e rosmarino e l’acqua, la pancetta  e aggiungere in fine l’orzo e far cuocere circa 30 minuti, assicurarsi che durante la cottura l’acqua non si asciughi troppo.

servire nei piatti molto calda!!! buon appetito e buon weekend amici…

CRECKERS DI SEMI – la mia versione

IMG_0972

 

Questa è una ricetta un po’ diversa da quelle che sono consueta preparare, ma in un pomeriggio di massima ispirazione, aiutata da Matteo, non vi dico com’era la cucina dopo, abbiamo assemblato questi creckers, è proprio il caso di dire che li abbiamo assemblati, avevo letto una ricetta da qualche parte in rete, poi io e Matteo siamo andati un po’ a occhio. Le sue manine prendevano ingredienti di qua e di là, AIUTO!!!!

Ingredienti

60 g semi di girasole

50 g di semi di sesamo

50 g semi di zucca

60 g di semi di lino

100 g di farina 00

1 cucchiaino di sale

80 ml di olio

1 cucchiaino di curcuma

400 ml di acqua

Preparazione

Miscelare tutti gli ingredienti secchi, quindi  la farina, tutti i semi, il sale, e la curcuma in una ciotola capiente, aggiungere olio e acqua, mescolare bene, risulterà un composto abbastanza liquido, dividere in due il composto e versarlo in due teglie rivestite di carta forno.

Lo spessore deve essere il più sottile possibile. Cuocere con il forno ventilato a 160° per 45 minuti, tagliare con una rotella per la pizza e  lasciar raffreddare su una graticola.

 

Piatto della domenica – le quaglie

 

img_1010

Domani è domenica e avete esaurito le idee? che ne dite delle quaglie, per me sono il tipico piatto da domenica, quando si ha più tempo di cucinare e soprattutto è bello stare a tavola un po’ di più a chiacchierare.

Ingredienti

6 quaglie
250 g di panna fresca oppure panna da cucina vegetale
6 foglie di salvia
1 spicchio d’aglio
1 bicchiere di vino bianco
olio
sale
pepe

In una padella dai bordi alti fai rosolare le quaglie con uno spicchio d’aglio con un po’ di olio e le foglie di salvia tagliate finemente, devono risultare ben dorate.

Elimina l’aglio e aggiungi il bicchiere di vino, il sale, il pepe una volta sfumato il vino, copri con un coperchio e cuoci per circa 10\15 minuti, se si asciuga troppo aggiungi un po’ di bordo vegetale, dopo di che aggiungi la panna  e cuoci per altri 10 minuti.

Servi quindi le quaglie con il sughetto che si è formato in cottura e un purè di patate, secondo me è il modo migliore per gustare questo piatto.