CRACKERS DEL RINFRESCO di grano saraceno

IMG_0947b

Questo weekend sono andata a riprendere Matteo che era in montagna per una settimana con i nonni, siamo arrivati a casa nel pomeriggio di domenica, Iolanda aveva bisogno di essere rinfrescata, non avevo certo tempo di gestire lunghi tempi di lievitazione e nemmeno molta voglia se devo essere sincera, in più avevo portato dalla montagna una confezione nuova di farina di grano saraceno, ho sommato le due cose e sono nati i

CRACKERS DI GRANO SARACENO

Come sempre quando vi scrivo ricette con la pasta madre proseguo per gradi!!

Prima cosa dividere la pasta madre, mettere da parte la parte che va rinfrescata, circa 50 g, la parte restante detta appunto esubero è quella che ci serve per la ricetta.

100 g di pasta madre

40 ml di acqua

2 cucchiai di olio extra vergine di oliva

100 g di farina di grano saraceno

2 cucchiai di semi di girasole

Sale

Preparazione

Sciogliere la pasta madre con l’acqua quando è ben sciolta aggiungere la farina di grano saraceno, e l’olio.

Dividere l’impasto in 2\3 palline e stenderle sottilissima, se si fa troppo spessa e si fa seccare troppo risultano dei veri e propri spacca denti.

Una volta stesa la pasta spargere a pioggia i semi di girasole e il sale, e passare ancora una volta il mattarello, in modo che i semi si incastrino alla perfezione, altrimenti si staccano. Ritagliare i crackers (io li ho fatti tondi) e disporli su una teglia rivestita di carta forno. Far cuocere a 180° nel forno ventilato per circa 20 minuti.

IL MIO PRIMO PANE CON IL LIEVITO MADRE

PANE

Sono state settimane veramente intense, poi il caldo, che finalmente è arrivato, devo essere sincera,mi ha tenuta un po’ lontana dalla cucina,  ma con queste giornate secondo me è un delitto stare chiusi in casa, quindi ne abbiamo approfittato per prendere il sole e fare qualche bagno in piscina, quando ce vò ce vò!!!!!

Nello stesso tempo però mi sentivo in colpa ad aver abbandonato Iolanda da sola, qualcosa dovevamo pur fare, quindi mi sono armata di coraggio, ed ho pensato con il caldo il lievito dovrebbe essere avvantaggiato.. quindi ho impastato il mio PRIMO PANE!

Ed ecco il risultato…

PANE CON LIEVITO MADRE

150 g di lievito madre

500 g di farina 0

300 g di acqua

2 cucchiaini di sape fino

Preparazione

Ora vi metto il procedimento passo passo, con gli orari, perché quando ho iniziato capire le varie fasi e trasportarle in orari è la cosa che mi ha creato maggiori problemi…

H 6.30 ho tirato fuori Iolanda dal frigo

H 9.30 ho rinfrescato Iolanda, ho messo da parte 150 g di pasta madre in una ciotola coperta da pellicola trasparente, il resto l’ho rimesso nel barattolo per la prossima volta.

H 12.30 ho impastato il pane, ho sciolto il lievito con l’acqua in una ciotola aiutandomi con una forchetta, poi ho aggiunto la farina poco alla volta, trasferito tutto sul piano di lavoro infarinato ed ho continuato ad impastare, ho sparso sul piano il sale e l’ho incorporato così all’impasto, continuando ad impastare. Quando ho ottenuto un composto liscio e compatto ho messo il tutto a riposare e lievitare per 4 ore in una ciotola di coccio coperta da pellicola trasparente.

H 16.30 ho tolto l’impasto dalla ciotola, ho fatto le pieghe e ho dato forma al pane, ho trasferito il tutto su una teglia e ho lasciato riposare per un’altra ora

H 17.30 ho informato il pane, ma prima ho fatto un taglio verticale sulla pagnotta e ho fatto cuocere in forno già caldo a 250 ° C per 10 minuti, poi ho abbassato la temperatura a 200 °C e continuato la cottura per altri 30-40 minuti circa

Iolanda è stata bravissima.