Frittelle di fiori di zucca e non solo

IMG_1261

Devo dire che noi siamo proprio fortunati, mio suocero tutti gli anni fa l’orto e spesso qualche prelibatezza arriva anche da noi!!!

Quando arrivano i fiori di zucca freschi non posso che cimentarmi con le frittelle di zucchine e fiori di zucca, questa è la ricetta della Nonna Melina (mia suocera) anche se non posso assicurarvi che sia la ricetta originale perché lei va a occhio, io ho provato a riproporla e mi sembrano molto simili.

Ovviamente da buona donna del sud la nonna non lesina con olio e condimenti vari, ma una volta ogni tanto si può anche fare no??

Ingredienti

200 ml di acqua frizzante

2 uova

250 g di farina

3 zucchine

6\7 fiori di zucca

2 cucchiai di parmigiano

Sale e pepe

Olio per friggere.

Preparazione

Pulire le zucchine e tagliarle con una grattugia a fori larghi e mettere da parte. Pulire i fiori di zucca, togliere il postillo e pulirli delicatamente da eventuali residui di terra, io li immergo uno alla volta in una bacinella di acqua, perché se vengono messi sotto l’acqua corrente rischiano di rompersi. Nel frattempo preparare la pastella, mescolare le uova la farina e l’acqua avendo l’accortezza di non lasciare grumi, unire il pepe, il sale e il parmigiano. Unire alla pastella le zucchine e i fiori si zucca, magari tagliati a metà.

Preparare l’olio, non lesinare con l’olio, perché paradossalmente meno olio si mette e più i cibi vengono unti, l’olio deve essere bel caldo, non mi ricordo dove ho visto un trucco che ormai uso sempre per scoprire se l’olio è caldo, immergo uno stuzzicadenti, se lo stuzzicadenti si riempie di bollicine allora vuol dire che l’olio è pronto. A questo punto con un mestolo prendere parte del composto e versarlo nella padella cercando di fare un mucchietto, che si solidificherà all’istante e formerà la nostra frittella.

Continuare così fino a finire tutta la pastella.

Mi viene già l’acquolina in bocca, mi sa che questa sera chiedo ai nonni se hanno un po’ di fiori di zucca da darmi!!!

Tartare salmone e avocado



Inn questi giorni il caldo si sta proprio facendo sentire, la mia voglia di cucinare è andata in vacanza in montagna, quindi ho dato il via a insalate miste come se non ci fosse un domani, ma oggi avevo voglia di qualcosa di un po’ diverso, poi questi sono due dei mie ingredienti preferiti, e insieme secondo me stanno divinamente.

Ingredienti
400 gr. di salmone fresco
2 avocado maturi
2 limoni o 4 lime
pepe e sale
olio extravergine di oliva;

Procedimento:

Pulire il salmone dalla pelle e dalle lische e tagliarlo a dadini abbastanza piccoli, in una ciotola condire con pepe, sale, olio e succo di limone (o lime), io lo lascio ad insaporire in frigo per una mezz’ora circa.

Nel frattempo sbucciare e pulire gli avocado, tagliate la polpa anch’essa a dadini, aggiungere il tutto al salmone precedentemente condito.
Trasferite il composto in un coppa pasta per dargli la graziosa forma a coppetta, irrorare ancora un po’ con olio e limone.

Polpette di legumi – lenticchie e ceci –

IMG_1232.JPG

Rieccomi tra voi, questi ponti mi hanno veramente impegnato, abbiamo fatto 3 weekend lunghi fantastici, ora sarà dura non avere mese di maggio senza stop, eravamo abituati bene!!!! weekend in giro vuol dire mangiucchiare più del dovuto e certe volte cose anche poco sane!!! quindi in casa abbiamo iniziato un periodo di detox che prevede anche il consumo di legumi.

Lo so i legumi fanno molto bene, ma io devo trovare un modo per mangiarli, perché così faccio un po’ di fatica, da piccola non mi piacevano proprio, ora diciamo che me li faccio piacere, tranne le fave che mangio volentieri, ma ovviamente a mio marito non piacciono, quindi, lasciando perdere le noste faide famigliari, come faccio a farmeli piacere, ma sotto forma di polpette!!!

Ingredienti
200 g di ceci già lessati
150 g di lenticchie già lessate
1 patata grande lessata
2 carote lesse o saltate in padella (così Matteo mangia anche un po’ di verdura)
30 g di parmigiano reggiano
sale
pepe
pan grattato
2 cucchiai di semi di lino
olio di semi di girasole la padella (solo un filo mi raccomando)

preparazione
frullare i legumi fino a trasformarli in purea, amalgamarli con la patate e la carota schiacciate, la patata bisogna amalgamarla a mano, altrimenti risulta troppo collosa, se si utilizza il frullatore.

Aggiungere al composto il parmigiano, il sale, il pepe e il pan grattato, deve risultare un composto non troppo molle, altrimenti nella cottura le polpette si disfano.

Formare le polpette e passarle in un po’ di pan grattato nel quale abbiamo aggiunto due cucchiai di semi di lino.

Cuocere le polpette in padella unta con un filo di olio, girarle spesso, per farle cuocere in modo omogeneo ed evitare che brucino da un lato.

Devo dire che sono piaciute a tutti!!! la prossima volta le ripropongo per un aperitivo tra amici.

Alla prossima amici!!! fatemi sapere se vi sono piaciute!!!

 

Zucchine tonde ripiene

zucchine tonde ripiene.JPG

Ben venuta primavera, finalmente sono tornate le zucchine, quelle nuove dolci, a casa nostra ne mangiamo una gran quantità.
In questo periodo di trovano anche quelle tonde, che incuriosiscono tanto i bambini, si prestano perfettamente ad essere riempite, qui si può scatenare la fantasia, io le faccio in molteplici modi, oggi vi propongo questo un po’ diverso dal solito, ma altrettanto gustoso.
Ingredienti
4 zucchine tonde
2 patate
200 g piselli
200 g prosciutto cotto
100 g formaggio a fette
olio Evo
sale
scalogno
Preparazione
Tagliare il coperchio delle zucchine, scavare l’interno con un cucchiaino, in una padella mettere l’olio, lo scalogno l’interno delle zucchine tritato finemente e i piselli, e far appassire il tutto, cuocere le patate in acqua, fin quando infilando la forchetta non sembrano cotte.
Amalgamare il composto cotto in padella con le patate e il prosciutto tagliato a dadini e riempire le zucchine, guarnire con una fetta di formaggio a piacere, volendo qualche pezzettino di formaggio si può anche mettere nel composto.
Cuocere le zucchine 20 minuti in forno a 180° e il gioco e fatto.

 

 

Polpette di quinoa

IMG_0930

Oggi sperimentiamo, questa sera verrà a cena una mia amica che è diventata da poco vegana, quindi volevo cucinare qualcosa di un po’ diverso e devo dire che il risultato mi soddisfa molto.

Ingredienti

250 g di quinoa

100 g di piselli

100 g di carote

1 patata grossa

1\2 scalogno

1 cucchiaino di dado vegetale

20 g di olio evo

1 cucchiaino di curry

acqua

Preparazione

tritare finemente carota e scalogno, in una padella dai bordi bassi mettere l’olio e cuocere la carota, lo scalogno e i piselli, aggiungendo il dado, nel frattempo sciacquare benissimo la quinoa e cuocerla in abbondante acqua  salata, per circa 20 minuti, lessare anche la patata (che ho voluto sostituire all’uovo per rendere la ricetta vegana) ultimante le cotture mescolare gli ingredienti e il curry, formare delle polpette e infornare 15 minuti a 200°

I fusilli della mia mamma

 

img_1116

Questo piatto mi fa una grande tenerezza, mi ricorda quand’ero ragazza e abitavo ancora con i miei genitori, Mia mamma lo faceva spesso, io lo ripropongo anche ai nostri amici e devo dire che ha sempre un discreto successo.

Ingredienti

350 g di fusilli

200 g filetto di salmone fresco

100 g di piselli

1 confezione di panna vegetale

1 bustina di zafferano

olio

sale

Preparazione

In una pentola capiente mettere a bollire l’acqua per la pasta, nel frattempo in una padella con un filo d’olio cuocere il salmone tagliato a tocchetti, privato della pelle e delle lische, aggiungere i piselli, quando il tutto inizia a prendere colore aggiungere la panna vegetale, lo zafferano e salare, cuocere ancora qualche minuto, fin che la panna non si raddensa un po’, cuocere la pasta, scolarla e versarla direttamente nella padella con il sugo.

servire e buon appetito!!!

Panettone farcito

panettone-2

Qui dovrebbe partire il sondaggio panettone o pandoro?

Io sono sicuramente una fan del pandoro, liscio farcito comunque pandoro.

Ma devo dire che questa variante del panettone conquisterà anche i più scettici.

MI raccomando fatemi sapere cosa ne pensate… in questo periodo che i pranzi e le cena a casa di amici sono all’ordine del giorno sono sicura che con questa ricetta super veloce farete un figurone.

Ingredienti

1 chilogrammo panettone

50 grammi lamponi freschi

350 millilitri panna fresca

250 grammi cioccolato fondente

1 decilitro latte

2 cucchiai zucchero a velo

Preparazione

Tagliare la calotta superiore del panettone e mettere da parte, con un coltello lungo tagliare il centro del panettone formando un cilindro, lasciando in bordo di circa 1 cm, il cilindro che si estrae va tagliato a fette.

Montare 250 ml di panna con lo zucchero a velo. Spalmare la panna sul fondo del panettone e disporre qualche lampone, e alternare le fette con la panna e i lamponi, in modo da ricomporre il panettone, coprirlo con la sua calotta e mettere in frigo.

Tenere da parte 5\6 lamponi per decorare.

Tritare 200 g di cioccolato, portare a ebollizione la panna rimasta col latte, unire il cioccolato e mescolare finché sarà sciolto. Far raffreddare per 3 ore mescolando ogni tanto.
Lavorare la crema al cioccolato con il mixer, fino a quando non è ben montata. Versare la ganache sul panettone stendendola con la spatola, fino a coprire tutto il panettone, mettere in frigo, il dolce va tenuto in frigo fino al momento di servire. Al momento di servire decorare il panettone con i lamponi.

Tortino di zucchine

20150621_120054

Oggi vi propongo una delle mie idee furbe, il tortino di zucchine tutto a crudo.

Fa sempre un sacco di successo, è una di quelle ricette che considero svuota frigo, perché qualsiasi ingrediente si agginge vengono comunque buone.

Ingredienti

4 grosse zucchine

100 g prosciutto cotto

200 g formaggio tipo latteria

2\3 cucchiai di grana grattugiato

Preparazione

Lavare e tagliare le zucchine a fette sottili per il lungo, tagliare il formaggio a fettine.

In una teglia da forno disporre alternati le zucchine il formaggio e il prosciutto, l’ultimo strato deve essere fatto formato dalle zucchine e poi cosparso con in grana grattugiato.

Cuocere in forno per circa 30 minuti a 180°

Questa è una delle versioni che propongo, ho provato a farlo aggiungendo del sugo tipo parmigiana, ad utilizzare altri salumi, anche se viene un po’ troppo saporito ed è per quello che io prediligo il prosciutto cotto.

Beh insomma scatenate la fantasia, tanto vi assicuro che viene buono lo stesso!!

Frittata senza uova.. vegana

 

 

IMG_1177

Questa sera vi scrivo mentre cucino una ricetta espressa, mentre Matteo corre per  casa facendo il super eroe… Aiuto direi… mamme all’ascolto ho tutta la vostra solidarietà vero!!!!

certe volte è veramente difficile conciliare tutto!!!!

comunque questa ricetta oltre ad essere furba e veloce è sana ed inganna tutti, sembra una vera e propria frittata ma dell’uovo neanche l’ombra, i vostri bimbi non mangiano i legumi e noi li “nascondiamo” nella nostra frittata.

Ingredienti

poca cipolla

30 g di olio (io ho usato l’olio extravergine di oliva)

1 cucchiaino di sale

300 g di acqua

250 g di farina di ceci

Preparazione

Mescolare la farina di ceci (se avete un robot abbastanza potente potete prepararla direttamente voi frullando la quantità di ceci secchi) con l’acqua e il sale e l’olio, mescolare bene, in modo che la farina sia ben sciolta, coprire la ciotola con la pellicola e lasciar riposare in frigo per circa 30 minuti.

In una padella antiaderente scaldare un filo di olio e far soffriggere leggermente la cipolla, aggiungere la pastella di farina di ceci e acqua e far cuocere come se fosse una frittata, dopo una decina di minuti girarla aiutandosi con un coperchio o una spatola.

Io l’ho cucinata semplice, ma si può aggiungere qualsiasi verdura vi piaccia fatta saltare precedentemente in padella ed insaporita con un po’ di sale e olio.

a casa mia è piaciuta, fatemi sapere se ha riscosso successo o meno.

Buon appetito!!! 😉

 

Radicchio lungo al forno

IMG_1182

 

Il venerdì sera, come ben sapete, anche le wondermamme sono un po’ cotte, soprattutto se nella settimana si sono concentrate riunione dell’asilo, compleanno del pargolo e impegni vari della vita quotidiana.

Quando durante la giornata penso a cosa preparare la sera cerco sempre di pensare anche alla salute e una verdura ai miei uomini la propongo sempre. Oggi avevo assolutamente bisogno di una delle mie mie ricette furbe ma questa è pure buona, sono solo tre ingredienti e 15 minuti di preparazione.

È un contorno sfizioso che io amo molto

RADICCHIO AL FORNO

Ingredienti

Radicchio lungo

Sale grosso

Olio evo

Preparazione

Lavare il radicchio, tagliarlo  per il lungo in 3 o 4 parti, adagiare sulla teglia da forno e cospargere con abbondante olio evo, prendere una manciata di sale grosso e spargerlo sul radicchio, far cuocere in forno per 15 minuti, o con la funzione ventilato o la funzione ventilato più grill.

Anche se avete ospiti può essere un contorno insolito e veloce da preparare…

E buon appetito

😉