Canederli

canederli

Di ritorno da qualche giorno in Trentino non posso che non mettervi una ricetta a tema, in albergo li abbiamo provati con il sugo di pomodoro o al burro fuso, però dopo i bagordi di questa settimana ho voluto riproporli a casa in brodo un po’ per alleviare il senso di colpa un po’ per depurarci, ma vi assicuro che erano buoni lo stesso.

Ingredienti

500 g di pane raffermo

100 ml di latte (per gli intolleranti al lattosio il pane può essere ammollato con il brodo o latte vegetale)

40 g di porro

200 g di speck tagliato a dadini

3 uova

2 cucchiai di farina

1 mazzetto di prezzemolo

Sale

Brodo

Olio evo

Preparazione

Innanzi tutto bisogna ammollare il pane spezzettato, valutate voi quanto liquido richiede, non si deve spappolare, rosolare il porro con un filo di olio, nella ciotola del pane ammollato aggiungere il porro rosolato, il prezzemolo tritato, lo speck, le uova e il sale.

Quando è tutto ben amalgamato, l’impasto deve essere abbastanza conpatto, perché non deve disgregarsi quando viene immerso nel brodo, si formano delle palline grosse come dei mandarini.

I canederli vanno cotti nel brodo bollente per circa 15 minuti.

Una volta cotti si mangiano in mille modi, direttamente in brodo, asciutti conditi con burro fuso e grana, con un leggero sughetto di pomodoro, come accompagnamento di un secondo tipo spezzatino.

Annunci

3 pensieri su “Canederli

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...